Patatrak politico a S. Stefano

.

Lei non sa chi sono io?

vignetta-santo-stefano_scanu_3

Caro Compagno… è Lei che non sa chi siamo Noi!

Parlamentari fermati alla porta: Da qui non si passa!

.

LA MADDALENA –  L’accesso ai Poligoni è stato vietato ai giornalisti e le polemiche sono subito sorte durante la visita della commissione d’inchiesta sull’uranio impoverito. Ma a quanto pare, anche gli stessi parlamentari sono stati subito bloccati all’accesso delle Gallerie di Santo Stefano per ovvi “motivi di sicurezza militare”.

Dopo qualche ora è finalmente arrivata l’autorizzazione del Ministero della Difesa ad accedere ma con il tassativo divieto di usare macchine fotografiche e videocamere.

Per protesta, la commissione guidata dal senatore Olbiese Gian Piero Scanu ha deciso di fare le audizioni nei locali del Municipio, su gentile concessione del Sindaco Montella, e non presso il Comando della Marina.

Il Ministro impone il segreto di Stato – scrive Mauro Pili su Facebook –  è l’ammiraglio delegato comunica che nelle galleriesi può fare accesso solo con due pass concessi

Quello che è certo, è che il Ministero della Difesa ha negato il permesso di accesso a Santo Stefano a tutti, anche ai cronisti che avevano chiesto di poter seguire i lavori dei deputati a La Maddalena e negli altri luoghi da ispezionare. I “motivi di sicurezza” legati alle esercitazioni militari in corso, afferma il Ministero della Difesa, non consentono questo tipo di accesso agli impianti militari.

Lo sconcerto del senatore Gian Piero Scanu, presiede la commissione parlamentare in tour, è eloquente: «Sono dispiaciuto, la decisione è biasimevole, non la condivido ma ovviamente la rispetto». E promette che la questione non finisce qui: “Chiederò conto in Parlamento dell’atteggiamento della Difesa nei confronti della stampa e spero che questo fatto non incida nel clima che respireremo nel corso dei lavori”.

Alta tensione, dunque, anche dopo lo sbarco a La Maddalena, quando il senatore Pd Gian Piero Scanu ha chiesto l’ammissione dei giornalisti nel teatro della Scuola Sottufficiali della Marina per le audizioni previste dal programma ma i due ufficiali inviati dal Ministero Difesa hanno opposto un altro no all’utilizzo della Scuola Militare per la conferenza stampa.

Per dribblare il divieto è bastato chiedere al sindaco di La Maddalena, Luca Montella, un buco tranquillo per fare un po di propaganda… la cui disponibilità non ha trovato alcun problema a prestargli la sala consiliare del Comune.

Missione riuscita?… Mhà…

I militari, allineati e coperti… hanno comunque seguito la delegazione parlamentare, i taccuini e telecamere dei giornalisti, ma all’interno del  palazzo municipale maddalenino.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

      Te c'hanno mai