600mila euro per le strade

.

Approvato dalla Giunta l’atteso intervento di ripristino delle strade

Ora la gara d’appalto e poi i lavori

.

LA MADDALENA – Un’altra grandiosa notizia, che appare sul quotidiano la Nuova Sardegna, rincuora gli animi dei cittadini ormai esasperati da anni dalla disastrosa situazione delle strade del nostro Arcipelago.

L’amministrazione Montella, finalmente, dà il via libera a un maxi intervento per asfaltare le vie. Con una recente delibera Giunta sono stati stanziati 635mila euro per cancellare il degrado di molte strade dell’isola in cui spesso ci sono più buche che asfalto.

L’ufficio tecnico del Comune ha gìà effettuato appositi sopralluoghi è ha stilato una mappa dei tanti punti da rimettere in sesto. Per alcune strade, più che di manutenzione si tratta di un intervento radicale.

Questo l’elenco stilato dal Comune:

  • Nuova rotatoria – via Ammiraglio Magnaghi- via Aldo Moro;
  • via Ammiraglio Spano;
  • via Indipendenza dall’ incrocio con via Aldo Moro allo slargo Piazza don Riva;
  • via Trinità dall’ incrocio con via comandante Avegno all’incrocio Punta Villa;
  • prima traversa via Trinità;
  • via Sardegna;
  • strada di accesso al forno crematorio;
  • via Chiusedda dall’ ex falegnameria Bifulco a fine tratto in cemento;
  • via Chiusedda dall’ex falegnameria Bifulco all’incrocio con via Cala Chiesa;
  • via Giuseppe Maria;
  • strada Isuleddu;
  • via Cairoli;
  • traversa via Suor Gotterland;
  • via Palau;
  • largo Quasimodo;
  • via Leonardo da Vinci;
  • via Mario Boccone;
  • via Gian Maria Volontè;
  • via Branca;
  • via Solinas;
  • vicolo A di via Solinas;
  • via Renzo Larco;
  • via Puntiglione;
  • via Cesaraccio traversa B;
  • via Roma;
  • via Balbo (primo tratto);
  • via Maggior Leggero;
  • via Corti;
  • via Asquer;
  • via Monte Sinai;
  • via Mentana;
  • via Eleonora d’Arborea.

Sono tutti fondi comunali e l’assegnazione dei lavori seguirà i tempi tecnici imposti dalla legge. Il metodo scelto dall’ufficio tecnico per procedere non sarà a macchia di leopardo. È stato fatto il censimento delle strade più trafficate e più pericolose, quindi si è proceduto per quartieri in modo da rendere organico e ordinato l’intervento.

La giunta Montella, finalmente, prova a cambiare passo e mette in cima alla lista delle priorità il decoro urbano, uno dei punti chiave della campagna elettorale e investe una fetta massiccia del bilancio sul restyling delle strade.

OTTIMO!

.

.

.

.

.

.

.

.

.

      ilpontequeit

Comments are closed.