Night for Run La Maddalena

.

.

LA MADDALENA – La notte maddalenina del 12  agosto, ha visto accendersi i colori della 4° edizione della Night for Run, gara podistica su strada, ormai da 4 anni tradizione dell’estate maddalenina, per il 2° anno dedicata a Bernardo Sanna e con la passeggiata di 3 km , dedicata al compianto sportivo isolano Massimo Armanni.

La manifestazione ha visto più di 300 atleti , divisi nelle 3 gare : competitiva, non competitiva e passeggiata, che, tra la folla, hanno percorso i 6 km del giro a circuito , tra la passeggiata del centro storico ed i “carrughi “. Una quarta edizione fondamentale , per il passaggio da gara “isolana”  a manifestazione regionale, con la presenza del Presidente Fidal regionale Sergio Lai ed il responsabile regionale di giuria Giuseppe Spanedda che hanno festeggiato il 250 esimo anniversario della Città di La Maddalena, con la promessa di inserire in un circuito internazionale la bella manifestazione podistica; ma, un pò di nomi nazionali ed internazionali, si sono incrociati sotto l’arco gonfiabile: Ibnorida Morad, il vincitore assoluto , forte atleta marocchino tesserato con l’Atletica Olbia, che, a 40 anni, vola davanti al giovane Oggiano ed a Luigi Leotta, altro fortissimo atleta sardo. Nessun maddalenino sul podio, ma ottime prestazioni per gli atleti locali, con un 4° posto di categoria per il maddalenino Angelo Todde, il 3° podio dell’atleta Michele Rebuffo, tesserato con la asd Sportisola ed il gradito ritorno, in veste di podista, dell’ ex comandante della CP Gualtiero Sculz , 1° classificato dei senior 55.

Nella competizione femminile , vince una giovanissima atleta milanese, Carolina Chisalè, tesserata Star Run,  già sul podio in maratonina con l’ottimo tempo di 1.26 h ed in preparazione per i prossimi campionati italiani, mentre seconda e terza le inossidabili atlete sarde Simona Longu e Leonarda Cantara. nei podi di categoria  la triatleta sorrentina Lidia Principe , la messicana Liera Ana Lourdes e la dottoressa romana Marta Uleri.

Divertimento e competizione anche nella 6 km non competitiva , che ha visto correre  tra i tanti anche una promessa del triathlon: Salvatore Ferraro.

La 3 km è tutta per i giovanissimi: i fratelli Mei di Olbia, il giovane isolano Nicolò Masala e la piccola Anita Bucaria, accompagnata con il suo passeggino dall’atletico Luigi Dimonte.

Grande soddisfazione per Marta, Margherita ed Emanuela, la triade femminile del direttivo di Sportisola che, sul palco ,in compagnia del Presidente fidal, di Roberto Ugazzi, di Gianni Nieddu in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale e di Maria Antonietta Calaminici, hanno voluto ricordare i due atleti: Bernardo e Massimo, prematuramente scomparsi e ringraziare tutti i presenti per l’ottima riuscita della manifestazione.

Ringraziamenti doverosi quindi all’Amministrazione Comunale La Maddalena, alla Fidal Sardegna per la parte competitiva ed all’ Asi per le gare non competitive, al Comandante della Polizia Municipale, al Comandante Salvatore Perra ed al Corpo dei Barracelli, a Roberto Murgia ed alla Croce Verde La Maddalena, a Claudio Ciucci ed all’AVPC, al Presidente Marzano ed all’ AVIS La Maddalena, ringraziamo inoltre la Dott.ssa Luana Gazzanelli.

Si ringraziano gli  sponsor: il Dott. Giuseppe Buffardo e la Farmacia La Maddalena, Giovanna Baisini e il ristorante Perla Blu,  Gritella,  la panetteria Marruseddu, la Panetteria Benatti, Angelo Mangano ed il Panathlon Club La Maddalena, La Maddalena Lines, Andrea Nieddu per l’assistenza ed il sostegno; si ringraziano il  Gruppo Sportisola  (Carlo Impagliazzo, Loredana Delrio, Sara De Santis, Sara Cavenago, Monika Foks, Liliana Mocetti, Susanna Favilla, Paolo Manunta, Maurizio Giudice, Carlo de Martino, Silverio D’Arco e Gianfranco Falcone)  e lo staff della sezione Motoraduno  ( Massimo Porcu, Cristian Contu) e gli amici che hanno organizzato il rinfresco: Gianni Deriu, Caterina Ferracciolo, Tina Marruseddu, Fabrizio di Fraia, Antonio Scanu, Sonia Cavenago, Daniela Idili, Roberto Meloni, Maria Grazia Rossi, Pasquale Luongo, Alessandra Latte ed Umberto Saltalamacchia.
l’ASD Sportisola 

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

      Village People The 'We Want You'

Comments are closed.