Lo strano caso della Pediatria

.

.

LA MADDALENA – In queste ultime ore… sorprendentemente… ci segnalano che presso la (ex) Pediatria del Paolo Merlo, sono già stati smontati i sanitari per i bambini e sostituiti con quelli per adulti.

E’ paradossale! – Non vi sembra?

.

Oltre che al gran danno erariale che ne potrebbe derivare, pensate, sarebbero stati spesi inutilmente ancora soldi pubblici per creare delle toilette a misura di adulto, per poi doverle rismontare fra qualche giorno, se i miracolosi emendamenti che chiederanno la deroga al Ministro della Sanità per salvare la Pediatria ed il Punto Nascite, saranno approvati.

Ebbene, in questa finta democrazia, purtroppo, fatta di decisioni prese nei salotti da pochi eletti, si continua a far credere al popolino – (…perché così siamo considerati…) – che siano ancora loro a decidere.

Solitamente si presentano in giacca e cravatta, con il solito modo di fare educato e di ottima eloquenza, si vendono bene e sono sopra ogni ragionevole dubbio.

Sono loro: i finti  condottieri, che simulano costantemente di lavorare per noi e di condurre le nostre battaglie… sperando  – (NOI) – sempre di vincerle.

Ovviamente, ogni riferimento a persone esistenti o a fatti realmente accaduti è puramente casuale!… (ma così purtroppo appare nella realtà…)

.

Questa mia esternazione, che sembra articolata e piena di inutile polemica, in realtà è solamente ispirata – più che dallo sdegno e dalla delusione di questa Rifogna Sanitaria – dalla semplice voglia di smascherare i vari  Roger Moore e Tony Curtis della situazione – (Rif. ai celebri attori della famosa serie televisiva “Attenti a quei due”).

Lo scorso Martedì, 26 settembre – in Consiglio Regionale, con la complicità e soprattutto con il voto dei vari Roger Moore e Tony Curtis legati da una poltrona ai principi Pigliaru & Arru, si è dato il via libera alla procedura per l’esame della Riforma Sanitaria Regionale, la cui discussione è stata velocemente calendarizzata per il prossimo 3 ottobre.

Una Riforma, dicono alcuni, forse per giustificare il proprio voto futuro favorevole, che gioverà al nostro Ospedale, con il tentativo di far distendere gli animi dei titubanti e dei cittadini convinti del #NO alla Riforma, assicurando così il deposito di emendamenti per ottenere una deroga Ministeriale che, a quanto pare, non bloccheranno mai il  “Tifone Tip” che si sta abbattendo sul Paolo Merlo.

Il povero popolo, convinto ancora che ci siano speranze e che crede ancora nella forza democratica del voto del prossimo 3 ottobre, non sa che probabilmente:

Rien ne va plus, les jeux sont faits!

(…non va più niente… e i giochi ormai sono fatti!).

.

Mi domando:

Ma questi Nostradamus, (DEL FAVOREVOLE ULTIMO MINUTO…), si sono già portati avanti con i lavori profetizzando l’esito del voto?

Ben vengano anche loro!

…e buttino pure questi soldi…

…Sempre che a qualcosa di buono però possano servire!

    Attendiamo fiduciosi…

.
(Pace & Bene… Alberto Tinteri)

.

.

.

.

.

.

.

.

      Adiemus_orioni

Comments are closed.