2 gocce d’acqua e salta la luce

.

La Lettera

.

lì, 23 febbraio 2018

A TUTTI I CONSIGLIERI COMUNALI – La Maddalena

ALLA STAMPA

OGGETTO: Illuminazione pubblica: togliete l’incarico alla ditta.

A memoria TUTTI non ricordiamo questi blackout, anzi non ci sono mai stati.

Senza paura di essere smentiti, possiamo affermare che a distanza di un anno dall’assegnazione alla ditta vincitrice del bando, la situazione è peggiorata.

Nel solo centro storico, una decina di vie (Via Regina Margherita, parte di Via Maggior Leggero, Via Cesare Battisti, Via Tola, Via Balbo, Via Balilla, Via Don Bosco, Via Andrea Doria – sicuramente ne dimentichiamo qualcuna), sono nuovamente al buio.

Non sono da meno in periferia: lampioni a intermittenza o zone completamente al buio dall’oggi al domani.

E’ impensabile che ogni volta che salta l’illuminazione – (…per due gocce d’acqua) – bisogna attendere giorni e giorni per riavere la luce al centro, solo perché dobbiamo attendere l’arrivo dei ‘tecnici’ da fuori.

In qualsiasi cittadina d’Italia gli interventi sono immediati con squadre di emergenza, a La Maddalena si sprecano le giustificazioni… peraltro senza senso.

In circa 20 giorni ci sono stati tre blackout e in totale siamo rimasti senza illuminazione per circa 8/10 giorni.

Due giorni fa, addirittura, durante il normale maltempo è saltata la luce anche in numerose abitazioni e, prima di essere ripristinata, sono trascorse circa due ore: Due ore di grande disagio per le famiglie…

Dobbiamo andare avanti così?

Che cosa sarebbe successo se qualcuno dei miei concittadini avesse avuto la necessità di essere trasportato urgentemente in Ospedale con una ambulanza… ferma in strada al buio?

Non possiamo, poi, lamentarci quando per ragioni di sicurezza pubblica, la mancanza di illuminazione favorisce episodi di violenza in genere e vandalismo. Le telecamere al buio non forniscono alcuna informazione.

Più volte, in consiglio comunale, l’amministrazione ha proclamato la risoluzione del problema, ma a quanto pare sono state parole di circostanza buttate al vento.

Per risolvere la questione, evidentemente, non vi resta che togliere l’incarico a questa ditta!… avete un’infinità di prove.

Antonello Sagheddu

Alberto Tinteri

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.