“ColtiviAMO il Futuro”. Il meeting di Fabio Lai

.

LA MADDALENA – Si è svolto presso l’Hotel Excelsior un incontro organizzato dall’associazione giovanile, guidata dall’ex vice-sindaco Fabio Lai, dal titolo “ColtiviAMO il Futuro”. L’evento, a supporto dello sviluppo di iniziative imprenditoriali dei giovani, ha riscosso un grande successo sia in termini di partecipazione che dal punto di vista delle opportunità proposte. Durante l’incontro sono stati illustrati alcuni bandi che prevedono agevolazioni a fondo perduto per i giovani imprenditori che intendono investire nella creazione di un prodotto tipico locale.

Durante l’incontro sono stati esaminati bandi per la creazione di nuove start up ma anche quelli per promuovere e per migliorare le possibilità di follow up delle attività progettuali già approvate. In chiusura di meeting, dopo aver approfondito le condizioni per poter usufruire delle agevolazioni, si è aperta la fase di confronto sulle idee progettuali dei giovani aspiranti imprenditori.

Gli ultimi dati – afferma il Consigliere Fabio Laiparlano di un’Italia seconda in Europa per fondi ricevuti da Bruxelles, ma sestultima su 28 per l’utilizzo dei soldi ricevuti, questo è un vero peccato soprattutto in un momento storico/politico dove l’unico sbocco lavorativo sembra essere determinato dall’impresa. Questo incontrocontinua Laiha dato una scossa a tanti giovani ricchi di idee che necessitavano del giusto stimolo per misurarsi.  La situazione locale sui prodotti tipici evidenzia come oggi esista un potenziale di tipicità ancora non espresso. Non ho mai nascosto il mio pensiero politico che lo sviluppo del paese debba passare dal potenziamento della nautica da diporto ma ritengo che riuscire anche a far emergere tutte le potenzialità delle eccellenze dei prodotti tipici locali potrebbe creare un effetto di valorizzazione che si tradurrebbe in creazione di nuove imprese, quindi lavoro, ed in aumento dell’offerta turistica. Al meeting – conclude Fabio Lai – ho sentito progetti veramente interessanti, chissà, magari un domani potremmo degustare dell’ottimo vino, del miele o delle ostriche dal marchio La Maddalena”.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.