Trasporti. L’assessore Cataldi risponde alla Regione e alla Delcomar

.

LA MADDALENA – “Non credo la Regione Sardegna sia nelle condizioni di bacchettare nessuno, men che meno il Comune di La Maddalena, soprattutto in materia di trasporti. Innanzitutto perché in materia di trasporti, è bene ricordarlo, è competente in via esclusiva la Regione, come prevede la Costituzione Italiana.

Quindi, diversamente da quanto affermato dall’Assessore, la Regione Sardegna non può essere considerato ente terzo, bensì diretto titolare di tutto quanto afferisce ai trasporti. Diversamente da quanto si legge, poi, il Comune di La Maddalena ha le idee ben chiare sulla individuazione dei beneficiari del contributo, avendo messo a punto un sistema che consente la precisa ed esatta individuazione dei soggetti che ne usufruissero. Al punto che lo stesso sistema verrà impiegato anche per l’abbattimento dei costi di trasporto per le società sportive che si recheranno presso il nostro Comune. Nessuna inadempienza, quindi, da parte dell’Amministrazione Comunale che, al contrario, ha iniziato le interlocuzioni con l’assessorato regionale ai trasporti già dal 9 marzo 2018, ossia dopo soli 3 giorni dalla approvazione della delibera di giunta regionale con la quale si stanziavano i fondi.

Dispiace, però, constatare che l’assessore regionale ai trasporti, peraltro neppure mai criticato, con il quale ci conosciamo da quasi 20 anni, senta il dovere di farsi sentire solo attraverso i giornali, considerato che da almeno un anno lo rincorro con telefonate, messaggi, lettere, discese a Cagliari, per discutere di problemi che potrebbero trovare facili soluzioni, se solo ci fosse la volontà anche solo di ascoltare.

Stupisce, invece, che Delcomar non abbia neppure letto l’avviso pubblico che avrebbe consentito l’utilizzo dei fondi per la riduzione del costo del trasporto per i cittadini non residenti, altrimenti avrebbe scoperto che nello stesso avviso è ben chiaro e precisato che si tratta di “benefici per passeggeri non residenti in termini di riduzione del costo del viaggio, non essendo prevista alcuna forma di contributo per le compagnie di navigazione”. Mentre non è vero che la scontistica applicata solo a Carloforte e denominata “isole d’Inverno” a La Maddalena non si possa applicare, a causa della presenza di un altro operatore privato. Ricordo, infatti, che il particolare sconto è stato applicato a Carloforte dal 2 febbraio al 26 marzo, quando a La Maddalena operava solo la Delcomar. Come noto, infatti, la seconda compagnia opera solo dal 1° aprile al 15 ottobre.

La verità vera è che il nostro Comune ha fatto le cose per tempo e per bene, ma Delcomar non ha voluto aderire alla iniziativa, preferendo farlo, invece, a Carloforte.

È ovvio che l’amministrazione comunale sia disponibile a qualunque incontro finalizzato a definire l’uso dei fondi regionali. Sarà, magari, l’occasione buona per chiarire con il Dr. Franco Del Giudice le incomprensioni nate in occasione della scelta dell’amministratore della società dei rifiuti.”

f.to  Gianluca Cataldi

Assessore ai Trasporti Comune di La Maddalena

.

.

.

.

.

.

.

.

.