Grande successo per il ritorno del “Premio Solinas”. Premiati i vincitori

.

LA MADDALENA – “Con il riconoscimento della Regione Sardegna e l’impegno del Comune di La Maddalena, il Premio Solinas torna a La Maddalena dopo anni di assenza, nonostante i numerosi sforzi da parte dell’organizzazione che ha sostenuto l’iniziativa perché è un bene culturale dell’Isola”. Queste le parole di Annamaria Granatello, direttrice del Premio Solinas.

A presentare la manifestazione Franco One che sul palco della premiazione in Piazza Comando a La Maddalena ha subito dato il passo all’assessore Regionale Pierfranco Zanchetta, uno dei sostenitori del Premio che si è impegnato per il ritorno a La Maddalena di questa importante manifestazione. Assieme a Zanchetta anche il Sindaco Luca Montella, anche lui sostenitore del Premio che si è subito dichiarato soddisfatto per questo importante evento, tornato a La Maddalena dopo lunghi anni di assenza.

La manifestazione, dedicata al grande sceneggiatore Franco Solinas regista maddalenino che ha scritto e prodotto il famoso film “Squarciò”, ha visto protagonisti di questa edizione, Claudia de Angelis e Pier Lorenzo Pisano come migliori soggetti dell’iniziativa, rispettivamente con “Di Sabbia” e “Ma”.

Il premio documentario per il cinema, con il soggetto “Presenza”, è stato vinto da Chiara Marotta. Una menzione speciale è stata, invece, assegnata a Loris Giuseppe Nese con “Una famiglia normale”.

Vincono il premio Solinas experimenta serie, in collaborazione con Rai Fiction, “milkshake” di Carolina Cavalli e “Upanddown” di Andrea Simonetti e Gaetano Colella. Anche in questo caso, una menzione speciale è stata assegnata a “Night Out” di Laura Grimaldi e Pietro Seghetti.

Presente sul Palco anche il noto regista Paolo Virzì che ha parlato in anteprima del suo prossimo film “Notti magiche”.

Dopo la premiazione, il concerto degli Avion Travel.

Ad intervenire, infine, anche Francesca Solinas, figlia di Franco e presidente onorario della manifestazione: «Questa è una grande festa per il ritorno del Premio Solinas alla Maddalena. Un ritorno carico di significati perché per noi la Sardegna è sempre stata importante, come lo è stata per mio padre. La Maddalena è un’isola nel cuore del mondo, un’isola delle storie. La Sardegna lo merita. Questa rinnovata collaborazione con le istituzioni Regionali e con il Comune di La Maddalena ci fa ben sperare, mentre dispiace vedere non pienamente riconosciuto dal Ministero il nostro lavoro di innovazione e produzione».

Ora, per tutta l’organizzazione, l’obiettivo diventa quello di dare continuità al Premio Solinas e di crescere.

.

.

.

.

.

.

.

.

.