Una donna di spersa ad Assemini. In atto le ricerche

.

ASSEMINI (CA) – Una donna risulta dispersa ad Assemini, nel Cagliaritano. Si chiama Tamara Maccario, 45 anni. Si trovava in auto insieme al marito e alle tre figlie. Erano usciti di casa preoccupati perché abitano in una zona di campagna vicino a un fiume.

Lungo il tragitto la vettura è stata bloccata dall’acqua e poi travolta. Tutto è avvenuto poco prima di mezzanotte. Immediati i soccorsi. La figlia maggiore è stata trovata aggrappata a un albero. Le altre due si erano rifugiate in un casolare. Alcune ore dopo, il marito è stato trovato in una casupola.

L’auto della famiglia è invece stata trovata in una zona pianeggiante non lontano dai centri commerciali che sorgono alla periferia di Sestu, dove sono state avviate le ricerche della dispersa.

.

Pigliaru preoccupato per la donna dispersa

In questo momento siamo preoccupati per i danni alle persone: c’è la donna dispersa e questo ci angoscia non poco. Voglio ringraziare l’enorme lavoro fatto da tanti: protezione civile, volontari, forze dell’ordine, i sindaci che sono stati un contatto fondamentale con il centro della protezione civile. Il sistema ha funzionato grazie alla loro professionalità“. Lo ha dichiarato il presidente della Regione sarda, Francesco Pigliaru, nella sede della Protezione civile a Cagliari dove è stato fatto il punto della situazione.

L’emergenza non è completamente finita ma vediamo qualche schiarita, quindi invito a tenere l’allerta alta con l’invito a tutti ad essere informati della evoluzione“. Infine un invito ad essere cauti: “Ai cittadini dico che in questi casi bisogna essere consapevoli, tutte le info vengono date in tempo reale. La protezione civile può intervenire ma bisogna essere prudenti“.

Il picco massimo di precipitazioni è stato registrato nella zona di Santa Lucia di Capoterra: 353 millimetri di pioggia. L’arco temporale è quello compreso tra le 20 del 9 ottobre e la stessa ora del giorno successivo. Ma – secondo il bollettino meteorologico della Protezione civile – la mappa delle situazioni che ieri erano ultracritiche è molto più ampia: comprende la zona di Tertenia (anche 294 mm) e scende sino a San Priamo con 256,1 millimetri.