Sanità. Il Consiglio Comunale all’unanimità davanti al Paolo Merlo

.

LA MADDALENA – Il consiglio comunale di La Maddalena, si è trasferito all’aperto giovedi mattina per trattare il tema della sanità. Si è riunito nel parcheggio dell’ex Opera Pia, davanti all’ospedale “Paolo Merlo”, occupato da quasi due mesi dal Comitato Civico in difesa della salute dei cittadini e della struttura isolana.

«L’amministrazione comunale – ha detto il sindaco Luca Montellacontinua a occuparsi di sanità, non lasciando intentato nulla di quanto è possibile. Il valore del riunirsi davanti all’ospedale è evidente, come è evidente mandare un messaggio di solidarietà a tutti quei cittadini che quotidianamente manifestano davanti al presidio. Deve giungere in fretta una risposta chiara e risolutiva dalla Regione».

Anche Gaetano Pedroni, capogruppo di minoranza del Vento che Cambia, è intervenuto sostenendo che «Il Consiglio comunale, in modo unanime, è solidale col comitato civico. Abbiamo fatto un appello: prestiamo attenzione ai politici che vengono qui solo a fare campagna elettorale. Nonostante gli encomi agli operatori che lavorano, dall’altro lato la politica non ha tenuto in considerazione i servizi sanitari e ha usato un taglio lineare. Ma prima di pensare a tagliare il traguardo della sanità privata, e quindi del Mater Olbia, la sanità pubblica va valorizzata e non ridimensionata».

Infine, è intervento anche il consigliere di opposizione Mauro Bittu del Partito Democratico che ha aggiunto: «C’è unità di intenti che va oltre le appartenenze politiche, difendo la sanità del territorio. La riforma sanitaria approvata, se applicata, risolverebbe tanti problemi alla Maddalena».

«In questa battaglia non siamo soliha evidenziato la portavoce del comitato cittadino Emanuela Cauli -. La seduta consiliare di oggi evidenzia ulteriormente che l’ente locale supporta la nostra protesta perché di fatto stiamo portando avanti le stesse istanze, per difendere un diritto di tutti.

.

.

.

.

.

.

.