Oggi 4 Dicembre “Santa Barbara”. Festeggia la Marina Militare con i Vigili del Fuoco

.

CAGLIARI – Ogni 4 dicembre gli uomini e le donne della Marina Militare e quanti operano per essa, nel ritrovarsi con le comuni origini e valori, festeggiano solennemente la loro Santa Patrona. È tradizione, infatti, a bordo delle navi e presso tutti gli enti e i comandi della Forza armata commemorare la ricorrenza di Santa Barbara.

Le celebrazioni avranno luogo a Cagliari, alle ore 09.30 di martedì 4 dicembre, presso la basilica di Nostra Signora di Bonaria, dove Sua Eccellenza Reverendissima, monsignor Arrigo Miglio, officerà la Santa Messa a favore del personale dei comandi ed enti della sede e della cittadinanza.

Alla liturgia, parteciperà il Comandante del Comando supporto logistico e di presidio della Marina Militare in Sardegna, contrammiraglio Enrico Pacioni, e il comandante e il dirigente del Comando provinciale dei Vigili del fuoco di Cagliari, ingegneri Gino Novello e Antonio Giordano, unitamente alle autorità civili e militari, al personale in servizio e in congedo e alle relative associazioni combattentistiche e d’arma.

La ricorrenza di “Santa Barbara” è un momento particolarmente sentito e che unisce il personale della Marina Militare in una comune riflessione, col profondo pensiero a coloro che dalle basi in Italia, sui mari di tutto il mondo e nei teatri operativi svolgono il loro quotidiano e silenzioso lavoro al servizio della Patria e dei cittadini.

Anche la Capitaneria di Porto di Olbia assieme ai Vigili del Fuoco, festeggiano oggi nel capoluogo Gallurese la “Santa Barbara”.

Il Direttore Marittimo del Nord Sardegna, Cap. di Vasc. Maurizio Trogu, rende noto che dalle ore 10.15, presso l’Auditorium del Museo Archeologico di Olbia, si celebrerà la Santa Patrona della Marina Militare e dei Vigili del Fuoco, e nell’occasione, seguiranno anche i festeggiamenti per il decimo anniversario dall’elevazione della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Olbia a Direzione Marittima del Nord Sardegna.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

      san_marco