I 35 anni della Panathlon Club La Maddalena

.

LA MADDALENA – Per festeggiare i 35 anni dalla sua nascita il Panathlon Club La Maddalena ha riunito una grande rappresentativa di sportivi, di soci e di pubblico per celebrare, negli ultimi giorni del 2018, lo sport isolano ed i suoi protagonisti.

La Maddalena, isola ricca di orgoglio sportivo che, proprio in questi giorni ha perso Andrea Schettino, allenatore di volley e prima ancora atleta, nato e cresciuto tra i ranghi dell’Us Garibaldi, un grande dolore che ha unito tante associazioni sportive, locali e non, risvegliando i valori sportivi, solidarietà, amicizia e fair play.

Ed il Fair Play, ormai da decenni, simbolo del Club, è stato il protagonista della serata del 28 dicembre scorso, patrocinata dall’amministrazione Comunale e presieduta dai vertici del direttivo Panathletico e dal Vice Sindaco ed Assessore allo Sport. Massimiliano Guccini.

Con uno sguardo al passato, ai soci scomparsi ed ai risultati ottenuti e l’altro proiettato al futuro, il Presidente Angelo Mangano ha voluto rinnovare il tradizionale premio Fair Play, che annualmente viene riservato ad un solo atleta, chiamando a ricevere la pergamena, che reca impresse le parole dell’impegno dell’atleta, non uno ma 10 nomi dello sport isolano, atleti che si sono resi protagonisti del passato e del presente e che segneranno il futuro, le passioni e i sogni degli atleti del futuro.

Il primo premiato, preceduto da un’ovazione del salone consiliare gremito di persone, è stato Antonello Tovo, atleta paralimpico, fondatore e Presidente di Acquelibere, associazione che , insieme alla vela, promuove integrazione e benessere per atleti normodotati e con disabilità.

Segue un’altra icona dello sport paralimpico, il campione di sci nautico Jeff Onorato, che racconta i suoi successi e celebra la fine della carriera, con lo stesso premio Fair Play, con cui l’aveva iniziata tanti anni fa.

Antonio Isoni, maestro di Judo e presidente di una delle associazioni più longeve, ricorda con emozione le vittorie ed i risultati nazionali ed internazionali dei suoi allievi.

Tra le donne premiate, la pallavolista Marianna Iannone, già lanciata verso una brillante carriera nazionale, la giovanissima ballerina Jolanda Scarpitta, stella di punta dell’Asd Danza Pivè, che ha brillato in tante esibizioni nazionali e, sempre per la danza, la Presidente di Danz’arte, Anna Laura Barretta e l’insegnante della scuola Rosanna Cossu, fresche vincitrici di un titolo di danza nazionale.

Lo sport di gruppo, quello solidale, dove gli amici si tendono la mano durante le competizioni, viene rappresentato magistralmente dai due coach delle palestre cittadine: Nino Spinelli della Cross Fitness e Fernando Maddaluno della Planet Fitness, da anni impegnati a favorire lo sviluppo delle attività sportive e precursori con il cross fitness e le gare spartan race in italia e in europa.

Un tributo alla memoria per Massimo Armanni, nuotatore scomparso prematuramente, con la consegna del Premio Fair Play a Giuseppe, il figlio, che da due anni organizza la manifestazione natatoria dedicata al Gils per la lotta alla Sclerodermia e il premio finale per la prima squadra isolana di calcio, l’Ilvamaddalena con la menzione speciale al suo presidente Bruno Useli.

35 anni di storia raccontata da foto e video, che Angelo Mangano intende raccogliere e classificare, a futura memoria dei soci per non dimenticare mai il “ludis Iungit” panathletico, lo “sport insieme” di tutti e per tutti.

.

.

.

.

.

.

.

.