Ex Arsenale. Il Governatore Pigliaru ringrazia la Ministra Lezzi

.

LA MADDALENAAbbiamo ricevuto dal Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte, il decreto di nomina dell’Amministrazione regionale quale Soggetto attuatore per la bonifica ambientale e di riqualificazione urbana dell’Ex Arsenale a La Maddalena.

Così il Presidente della Regione Francesco Pigliaru, ha dato la notizia sulla sua pagina Facebook.

Lo attendavamo da tempo – ha scritto Pigliarue sono felice di poter constatare che il Governo ha mantenuto l’impegno. È stato un percorso faticoso e complesso, perseguito fin dall’inizio di questa legislatura con i governi nazionali che si sono succeduti.

Un ringraziamento particolare va alla Ministra Lezzi, che ha dimostrato grande senso di leale collaborazione istituzionale.

Avendo già creato l’Ufficio del Commissario per poter proseguire le attività di pianificazione in maniera coordinata e unitaria con il Comune di La Maddalena – precisa Pigliaruinsieme abbiamo già dato inizio ai lavori del cronoprogramma con le bonifiche a mare della darsena interna, possiamo adesso procedere immediatamente a sbloccare i cantieri delle bonifiche e alle attività di recupero e riconversione dell’Ex Arsenale.

Con la chiusura di questo capitoloconclude il presidente della Regionesi inaugura da oggi una nuova e più concreta fase del percorso che vuole dare lavoro e prospettive di sviluppo a La Maddalena e a tutta la Sardegna: la Regione nei prossimi due mesi dovrà trasmettere la proposta di programma per risarcire La Maddalena del mancato sviluppo che ha sopportato troppo a lungo.

Ad intervenire sull’argomento, anche il maddalenino consigliere Regionale Pierfranco Zanchetta, che ha dichiarato: Con immensa soddisfazione annuncio che l’impegnativo lavoro che ho prodotto in questi anni per La Maddalena e per il rilancio dell’ex Arsenaleda sempre un mio cavallo di battaglia —> vedi – si definisce ora positivamente in tutti i suoi aspetti. Il presidente della Regione – conclude Zanchettanella sua veste di Commissario straordinario, può così avviare immediatamente i lavori e utilizzare i 50 milioni di euro già disponibili nelle casse regionali.

Luca Montella, sindaco di La Maddalena, ha detto: Un altro tassello dell’incessante azione di pressing del comune è andato a buon fine. Nominato finalmente il soggetto attuatore da parte del Governo, comincia ora la fase finale del burocratese. Ora sta a far parlare i fatti. Finiscono finalmente le scuse e, completato il quadro dei soggetti che devono intervenire, deve rivolgersi lo sguardo a ciò che attendono i maddalenini ormai da lunghi anniIl periodo è fertile per le autoproclamazioniconclude Montellama, occorre ricordarlo, il merito di questa operazione è di chi ama la cosa pubblica è aver fatto si che al tavolo di regia regionale siederà – piaccia o non piaccia ai “podisti di turno” – anche il Sindaco dell’isola. Chiunque esso sia o sarà…perché la poltrona non è di chi si siede, ma dei Cittadini.

.

.

.

.

.

.

.

.