Operazione antidroga dei Carabinieri di La Maddalena e Olbia

.

LA MADDALENA – I Carabinieri di La Maddalena congiuntamente a quelli del Reparto Territoriale di Olbia, a seguito di una accurata attività di polizia giudiziaria coordinata dalla Procura della Repubblica di Tempio, questa mattina di buon ora, hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere e agli arresti domiciliari, disposta dal GIP dello stesso Tribunale nei confronti di 6 persone residenti a La Maddalena, ritenute responsabili di detenzione e spaccio di stupefacenti, furto aggravato ed estorsione.

La notitia criminis riguarda l’esito di una accurata indagine posta in essere dai Carabinieri, con osservazioni e pedinamenti, che ha portato all’identificazione dei 6 indagati nell’ambito dello spaccio di droga a La Maddalena, con una estorsione perpetrata nei confronti di un creditore con la minaccia a mano armata per costringerlo a consegnare una somma di 700 euro. A ciò, si aggiunge anche l’identificazione dell’autore di un furto commesso in un grande magazzino di La Maddalena nel 2015.

Nel corso dell’operazione, sono stati rinvenuti 250 grammi di hashish, 10 piante di cannabis, 150 grammi di Marijuana e 3.000 euro circa in contanti.

Dalle intercettazioni telefoniche, infine, è stato resa nota la pericolosità di alcuni indagati che avrebbero avuto anche l’intenzione di dare una “lezione” agli investigatori, attentando alla loro incolumità, ai mezzi privati o alla locale caserma, con il proposito criminale di compiere una rapina a mano armata, di fatto non attuata.

In carcere sono finite 2 persone, mentre 1 altra riceverà la notifica del provvedimento in carcere poiché già detenuta per altra causa; altre 3 persone saranno tradotte in giornata presso le rispettive residenze in regime di arresti domiciliari.

.

.

.

.

.

.

.