Regione. Fatta la Giunta, La Maddalena ora attende con la priorità annunciata

.

“Habemus Papam…”

.

LA MADDALENA – Dopo 73 giorni, il governatore Christian Solinas ha completato  l’esecutivo e riempie le caselle vuote:

Il 23 Marzo scorso – (…giusto per non dimenticare il concetto del rinnovamento annunciato da Matteo Salvini in visita a La Maddalena) – nel passaggio di consegne tra il presidente della Regione Sardegna uscente, Francesco Pigliaru e il neo eletto Christian Solinasper l’appunto supportato da una travolgente campagna elettorale del Felp Maresciallo – nel formale faccia a faccia per il passaggio di consegne, i due avevano esaminato i dossier relativi alle partite ancora aperte – tra cui il caso La Maddalena – gli accantonamenti, la questione metano, l’urbanistica e soprattutto Sanità e trasporti con particolare riferimento alla continuità territoriale aerea.

Insomma, dopo 73 giorni dal suo insediamento, “il calendario del Governatore Solinas ora è abbastanza fitto e corposo con tante priorità“.

C’è almeno un tema aperto per ognuno dei dodici assessorati – ha ribadito recentemente Cristian Solinas – ed ovviamente ci sono scadenze più urgenti sulle quali ci siamo soffermati maggiormente, evidenziando ancora, il caso La Maddalena, la continuità territoriale, la sanità e gli enti locali.

Siamo ora alla resa dei conti: La Maddalena, abbandonati i fumi della campagna elettorale con tutte le promesse ricevute, attende con la priorità annunciata la risoluzione della questione Arsenale, sbloccata dalla precedente amministrazione Pigliaru, e la questione Sanità maddalenina distrutta dalla stessa amministrazione.

.

.

.

.

.

.

      lambada_sarda