“Be in the Move Festival”. Garibaldi, memoria e attualità in dialogo

.

LA MADDALENA – Il 27-28-29 Giugno 2019 si terrà a La Maddalena la Prima Edizione di Be in the Move Festival. Garibaldi, memoria e attualità in dialogo. Un Festival di Teatro promosso dalla Fondazione Memoriale G. Garibaldi con il contributo della Fondazione di Sardegna e il Comune di La Maddalena. Organizzato dalle compagnie GentiArrubiaTeatro e Mangano-Massip.

Be in the Move dall’inglese Essere nel movimento. Movimento come vita… anche quando pensiamo di essere immobili, in noi la vita continua, continuiamo a respirare, il nostro cuore a battere, le nostre idee a esistere. G. Garibaldi é sicuramente un uomo che ha vissuto nel movimento, quello fisico, attraverso i suoi viaggi nel mondo, ma anche quello delle sue idee e dei suoi pensieri. Attraverso la sua vita e le sue memoria abbiamo la possibilità di parlare di tematiche differenti che ci toccano da vicino; da qui il sottotitolo Garibaldi, memoria e attualità in dialogo, abbiamo pensato di lavorare ad un triennio dove la Memoria sia costantemente messa in dialogo con il presente, perché il dimenticare equivale ad aprire la porta alla possibilità di perdere i diritti che oggi ci sembrano cosi’ naturali. Il festival inviterà Artisti dall’Italia e dall’estro che porteranno le loro riflessioni su queste tematiche e che animeranno un dialogo con il territorio e la sua popolazione.

Giovedi 27 Giugno alle 19h presso il Comune di La Maddalena si terrà l’apertura ufficiale del Festival, il primo di un ciclo di tre anni, un momento speciale per conoscere il progetto e gli artisti che ne prendono parte. Alle ore 21h30 in Piazza della Chiesa il primo spettacolo ” Anita é Viva! Storie di Anita Oggi” di e con Maria Grazia Putini, giornalista di RAI Radio 1, regia Francesco Oliviero – Teatro Azione, Roma.  A seguire incontro-dialogo con gli artisti « Dalla scrittura al palcoscenico ». Un momento per conoscere come da un idea si passa alla messa in scena e come si svolge la ricerca.

Venerdi 28 Giugno una giornata interamente dedicata alle famiglie e ai più piccini con la compagnia Luna e GNAC Teatro di Bergamo. La giornata inizierà con un laboratorio di teatro che si terrà dale 10h a 11h30 nella splendida location di Punta Tegge (sono aperte le iscrizioni beinthemovefestival@gmail.com). La sera dalle ore 20  presso i Magazzini ex-ILVA a Cala Gavetta si potrà giocare-dialogando con l’Istallazione video partecipativa « Una cartolina per Garibaldi ». Cosa abbiamo voglia di confidare a Garibaldi oggi, una cartolina visuale da inviare all’Eroe o forse semplicemente all’Uomo G. Garibaldi. La serata prosegue sempre ai Magazzini ex-ILVA – Cala Gavetta alle Ore 21,30 con lo Spettacolo per famiglie « Carbonara – Risorgimento a fumetti » compagnia Luna e GNAC Teatro, Bergamo .A seguire incontro con gli artisti, per conoscere il loro mondo,  dove il teatro incontra l’arte del fumetto e nasce la magia. .

Sabato 29 per i più sportivi il Panathlon Club La Maddalena e SportIsola propongono alle ore 19 un simpatico Trekking Urbano “Sulle tracce di Garibaldi”, camminare visitando la storia, e chissa quali incontri si possono fare rimontando il tempo… Partenza Piazza Umberto Primo. Il trekking si concluderà all’istallazione video partecipativa « Una cartolina per Garibaldi » che sarà aperta dalle ore 20 Piazza della Chiesa di Santa Maria Maddalena. Alle Ore 21,30 sempre nella Piazza della Chiesa  sarà presentato lo Spettacolo di chiusura del Festival, « Caro Garibaldi » una creazione delle compagnie Genti Arrubia Teatro e Mangano-Massip con la partecipazione speciale della cantante musicista Giorgia Frisardi, Lo spettacolo sarà un viaggio fuori dal tempo, non siamo noi a incontrare Garibaldi, ma é lui a venire a trovarci nel presente…Quante cose sono cambiate e quante invece sono ancora le stesse ? Si parlerà di donne e della questione femminile, ancora oggi lontana da aver ottenuto risoluzione. Attraverso il Garibaldi agricolore si parlerà del rapporto tra Uomo-Natura e per finire non mancherà un giro del pianeta oggi sulle tracce dei luoghi da lui visitati.

Ma Be in the Move non finisce quà, prosegue in ottobre proponendo  un vero cantiere artistico sul territorio, per costruire uno spettacolo di piazza con la partecipazione dei giovani e bambini delle scuole dell’isola, ma soprattutto aperto a tutti i cittadini anche agli adullti. Sono iniziate le iscrizioni per ottobre.

Per il programma e maggiori informazioni, visitate il sito https://beinthemovefestival.weebly.com scriveteci per e-mail a beinthemovefestival@gmail.com o ritrovateci su facebook sulla pagina del Festival.

.

.

.

.

.