Incendi in Sardegna. Evacuate case e campeggi. E’ ancora Allerta Gialla

.

La Situazione

.

LA MADDALENA – Un vero bollettino di fuoco quello di ieri in Sardegna. Le fiamme divampate vicino sul litorale di Tortolì, in Ogliastra, hanno minacciato una ventina di abitazioni che sono state evacuate. Stessa sorte per gli ospiti di alcune strutture ricettive – un agriturismo e due campeggi – che hanno dovuto abbandonare l’area. Il forte vento di maestrale, peraltro, ha sospinto il fumo verso la spiaggia di Orrì, creando allarme fra i bagnanti. Impiegate diverse squadre a terra con i Canadair provenienti da Trapani e Napoli, oltre a tre elicotteri regionali.

Un rogo ha lambito anche le campagne di Orosei e Torpè, dove è intervenuto un Canadair non distante dalla diga Maccheronis. Altre fiamme si sono sviluppate vicino alla Statale 125 in territorio di Siniscola, dove un incendio – domato con l’intervento di un altro Canadair. Sul posto anche i Vigili del fuoco, gli uomini del Corpo Forestale e di Forestas e i Barracelli.

Anche a Berchidda, in località San Salvatore, un vasto incendio ha richiesto l’intervento di un Canadair da Alghero, 2 elicotteri e il Super Puma del Corpo forestale.

Infine, ci sono volute diverse ore di lavoro e l’intervento di quattro elicotteri, tra i quali il potente Super Puma, per l’’incendio che si è sviluppato in tarda sera nell’alto Oristanese, nelle campagne di Aidomaggiore, in località Nuraghe Tenalighe. Le fiamme hanno divorato circa 15 ettari circa di pascolo, una sughereta e macchia mediterranea alta. Il rogo è stato spento verso le 22 e le operazioni di bonifica hanno proseguito per tutta la notte.

La Protezione Civile Regionale, anche per la giornata di oggi, domenica 14 Luglio, ha emesso un bollettino di allerta incendi di “Codice Giallo” valido per tutta la Sardegna, (vedi) – in quanto le condizioni sono tali che, ad innesco avvenuto, l’evento, se tempestivamente affrontato, può essere contrastato con il dispiegamento di forze ordinarie di terra eventualmente integrato dall’impiego di mezzi aerei “leggeri” della Regione.

.

.

.

.

.

.

.