Baja Trinita. Rischia di annegare salvato dall’assistente del salvataggio

.

Eroico e provvidenziale intervento del Bagnino

.

LA MADDALENA –  Erano le 11.00 di ieri mattina, quando l’assistente bagnanti FISA Federico Impagliazzo, in servizio presso la spiaggia di Bassa Trinità a La Maddalena, ha notato un signore che, allontanatosi a nuoto dalla riva, mostrava difficoltà a rientrare.

L’assistente Impagliazzo, dopo aver effettuato alcuni fischi di segnalazione per attirare la sua attenzione ad un imminente pericolo in atto, prontamente interveniva con il Rescue Can – (la canoa di salvataggio), raggiungendo rapidamente il bagnante in difficoltà e riportandolo a riva sano e salvo.

Lo sfortunato bagnante era stato colto da un intenso dolore all’anca a causa di una patologia pregressa che, se non soccorso immediatamente, avrebbe certamente rischiato di annegare.

Ricordiamo, che il servizio di salvamento nelle spiagge di Bassa Trinità, Monti d’a Rena, Tegge e nelle isole minori con una moto d’acqua di salvataggio munita di barella e defibrillatore, è attivo grazie al Comune di La Maddalena ed è assicurato da assistenti bagnanti tutti brevettati dalla Federazione Italiana Salvamento Acquatico delegazione Olbia Tempio.

Un grande encomio di eccellenza va a Federico Impagliazzo per la sua attenta, scrupolosa e tempestiva azione svolta nell’assicurare la salvaguardia dei bagnanti.

“Bravissimo Federico”.

.

__________________________________________

Per chi fosse interessato a conseguire il brevetto da assistente bagnanti nella sezione di Olbia oppure di La Maddalena, le iscrizioni sono aperte contattando: