Club Med Caprera. Montella chiede un tavolo con la Regione per il recupero del sito turistico

.

LA MADDALENA – A Caprera 65 anni fa l’apertura del Club Mediterranee a Cala Garibaldi, con il nome di Club Magic. Ma oggi, di quel sogno francese, che dava lavoro a tanti maddalenini producendo turismo, resta soltanto un villaggio fantasma che cade in pezzi giorno per giorno, così come l’ex Arsenale di Moneta.

Ogni progetto di recupero, malgrado le insistenti richieste del Comune, è naufragato negli anni tra burocrazia e vincoli paesaggistici imposti dalla Giunta Regionale Soru e poi quella di Cappellacci che bocciava un pacchetto di 11 progetti presentati dall’Amministrazione Comiti subendo così una cura dimagrante – in termini di metri cubi – che costringeva il Club Med ad abbandonare Caprera.

Già nel 2015, poi, il sindaco Luca Montella ha sollecitato numerose volte la Regione, dinnanzi al Presidente Pigliaru, chiedendo che il sito dell’Ex Club Med venisse ceduto al Comune e che si lavorasse insieme per poterlo finalmente rivedere in funzione.

La questione è stata seguita anche l’ex consigliere Regionale (maddalenino) Pierfranco Zanchetta ma, a quanto pare, la bozza di bando predisposta dalla stessa Regione – Assessore Cristiano Erriu – non è potuta andare a segno per il mancato adeguamento degli strumenti urbanistici comunali (P.U.C.).

Ora, a sei mesi dalla scadenza del suo mandato, il sindaco Luca Montella ci riprova nuovamente e sollecita un tavolo con la Regione affinché i maddalenini possano far parte di un progetto eco-sostenibile che ridia vita al fantasma Club Med.

.

.

.