.

LA MADDALENA – Martedì 14 gennaio p.v., avranno inizio gli abbattimenti degli ibridi di cinghiale che ormai da anni infestano tutto il nostro Arcipelago.

Lo rende noto il Presidente dell’Ente Parco Ing. Fabrizio Fonnesu.

Finalmente abbiamo smesso di fare scaricabarile sulle competenze del caso e siamo riusciti a mettere tutti d’accordo chiudendo il cerchio. Sapete bene infatti che In attesa del Piano del Parco che ci permetterà di gestire la flora e fauna dell’Arcipelago DA SOLI, senza altri interlocutori, (come anche per i ricci di mare), gli attori che oggi devono esprimere il loro parere sono tantissimi.

.

Per ora – continua Fonnesu –  il Parco si avvarrà dell’ausilio dei selecontrollori fino al 10 di Aprile per le sole giornate di Martedì e Venerdì dalle 17.00 alle 22,00, mentre dal 10 Aprile in poi con l’ausilio dell’Agenzia Forestas verranno poste per tutto il periodo dell’anno delle gabbie atte alla cattura degli animali che verranno successivamente abbattuti da personale autorizzato.

Per quanto concerne il Piano di Eradicazione di questi suini incrociati – ha concluso Fabrizio Fonnesu –  ci tengo a precisare che siamo a buon punto e che siamo fiduciosi di poterlo adottare  entro l’estate. Il che vuol dire che questi ungulati non saranno più contenuti in numero come da sempre avvenuto, ma saranno completamente estirpati da tutto il territorio del Parco Nazionale perchè considerati specie alloctona, nella speranza che possa riprendersi il sottobosco oggi devastato dalla loro presenza.”

IL PROGRAMMA: Le attività in argomento avranno inizio il prossimo 14 gennaio 2020 presso l’Isola di La Maddalena e proseguiranno il 17 gennaio 2020 presso l’Isola di Caprera. Successivamente a partire dal 21 gennaio c.a., le attività in questione verranno effettuate a settimane alterne sempre nei giorni e negli orari predetti. Pertanto il 21 e 24 gennaio 2020 le operazioni saranno condotte a La Maddalena, per poi essere effettuate, nella successiva settimana, ovvero il 28 e 31 gennaio 2020 a Caprera e così via, a settimane alterne, fino al 10 aprile 2020:

.

.

.