Coronavirus, sospetto su coppia di Olbia

.

ANSA – Due coniugi di Olbia sono stati segnalati come sospetti casi di coronavirus e sono stati sottoposti al monitoraggio dell’Unità di crisi locale del nord Sardegna, istituita dall’assessorato regionale della Sanità.

La coppia è rientrata nei giorni scorsi da un viaggio su una nave da crociera ha manifestato sintomi come febbre e tosse.

Da un paio di giorni i due coniugi sono tenuti in isolamento nel loro appartamento di Olbia e tenuti sotto controllo dai medici, così come previsto dal protocollo sanitario.

L’Unità di crisi sta seguendo l’andamento della sintomatologia e dovrà valutare se trasferire gli stessi in uno dei due reparti ospedalieri della Sardegna attrezzati per gestire l’emergenza, ossia l’Unità operativa complessa di Malattie infettive e tropicali dell’Aou di Sassari, o l’Unità operativa complessa di Malattie infettive del Santissima Trinità di Cagliari.

Dalle ultime notizie di questa mattina, martedi 11 febbraio, le condizioni di salute di uno dei coniugi si sono aggravate:

  • L’uomo ha la febbre a 39 e tosse molto forte al punto che l’Unità di crisi locale ha deciso il trasferimento nel reparto Malattie infettive dell’ospedale San Francesco di Nuoro.
  • La moglie invece, che ha una leggera febbre e rimarrà quindi sotto osservazione in casa.

.

.

.