Oggi Consiglio Comunale. Le Minoranze assenti per protesta: “Vogliamo il tempo per approfondire gli atti”

.

“Commissione con ben 17 punti, il giorno prima del Consiglio.
È evidente che non vogliono il nostro contributo”

LA MADDALENA – E’ trascorso più di un mese dal Consiglio Comunale del 30 Aprile, durante il quale la maggioranza aveva assunto formale impegno di convocare un Consiglio entro 10 giorni per affrontare alcuni argomenti importantissimi sia di carattere sanitario che economico.

Non solo non è stata mantenuta la promessa ma, a distanza di 40 giorni, viene convocato un Consiglio Comunale in modalità videoconferenza, con ben 17 punti all’ordine del giorno da discutere in Commissione solo il giorno prima. È evidente che alla maggioranza non interessa il nostro contributo, con questo comportamento ci hanno reso impossibile approfondire gli atti.

E pensare che, nonostante il difficile momento per il Paese, è passato tutto il mese di maggio senza che venisse convocata una sola commissione.

E’ del tutto evidente che questa Amministrazione ha messo in atto una strategia finalizzata ad ostacolare e rendere insostenibile un confronto leale e consapevole del contenuto degli atti e dei deliberati.

Non troviamo infatti alcuna motivazione di urgenza per giustificare questa procedura mirata semmai ad escludere e rendere difficoltosa l’attività dei Consiglieri Comunali di minoranza.

Un ordine del giorno che incredibilmente non contempla alcun riferimento alle problematiche della sanità isolana dopo lo sventato tentativo di chiusura del Reparto di Medicina e la manifestazione del 02 Giugno in piazza organizzata dalle associazioni in un clima di forte preoccupazione della cittadinanza per il futuro del nostro ospedale.

A questi atteggiamenti si aggiunge un clima di scontro, di maleducazione e aggressività riservataci da alcuni componenti della Giunta Comunale, buoni soltanto a denigrare sul piano personale senza entrare nel merito delle questioni.

Per queste motivazioni, nostro malgrado, rinunciamo per protesta a partecipare ai lavori del Consiglio inviando un appello al Presidente del Consiglio Comunale  affinché    presti molta attenzione alle tempistiche messe in atto dalla maggioranza, che senza alcuna motivazione di urgenza, sono evidentemente mirate a rendere più difficoltoso il ruolo dei Consiglieri di minoranza.

Gaetano Pedroni, Arianna Carola, Adriano Greco

Roberto Zanchetta, Mauro Bittu, Fabio Lai

.

.

.