La Sardegna in un inferno di fuoco. 21 incendi solo nella giornata di ieri. Impiegati mezzi aerei

.

CAGLIARI – Nelle giornata di ieri, domenica 26 luglio sono stati 21 gli incendi che hanno devastato la Sardegna ed hanno visto impegnate ingenti squadre del Corpo Forestale Regionale, Vigili del Fuoco, Barracelli e volontari della Protezione civile. Per 4 di questi si è reso necessario l’intervento dei mezzi aerei:

  1. Incendio nel comune di Perfugas in località “San Rocco”, dove è intervenuto un elicottero proveniente dalla base del Corpo forestale di Limbara. L’incendio ha percorso una superficie di circa 0.5 ettari di sughereta e macchia evoluta.
  2. Incendio nel comune di Carbonia in località “Caput Acquas”, dove sono intervenuti 2 elicotteri, 1 leggero e 1 pesante “Super Puma ” provenienti dalle basi del Corpo forestale di Fenosu e Marganai. L’incendio ha percorso una superficie di circa 0.8 ettari di macchia mediterranea.
  3. Incendio a Nuoro in località “Riu Tiesi”, dove è intervenuto un elicottero proveniente dalla base del Corpo forestale di Farcana. L’incendio, del tipo di interfaccia, ha percorso una superficie di circa 5 ettari di macchia a lentisco a ridosso delle abitazioni di nel rione di Viale Sardegna, in uscita da Nuoro sopra la galleria di Su Nuraghe.
  4. Incendio nel comune di Fonni  in località “Domus Iane”, dove sono intervenuti due elicotteri provenienti dalle basi del Corpo forestale di Sorgono e Farcana. L’incendio ha percorso una superficie di circa 2 ettari di pascolo alberato a querce caducifoglie.

Sono in corso attività di indagine, per risalire alle cause degli eventi, presumibilmente tutti di origine dolosa.

.

.

.