Barracelli salvano un bambino di un anno e mezzo in stato di soffocamento

.

Provvidenziale intervento dei Barracelli di Alghero

.

ALGHERO(ansa) – I Barracelli di Alghero hanno salvato un bimbo di un anno e mezzo che rischiava di soffocare. E’ successo sul litorale del Lido. Un turista correva da una parte all’altra della spiaggia con in braccio il suo piccolo che non respirava più, forse per colpa di un boccone di cibo rimasto fermo in gola.

La fortuna ha voluto che proprio in quei terribili momenti una pattuglia della Compagnia Barracellare di Alghero, due uomini e una donna, si trovavano sul posto per i normali controlli in spiaggia. Gli agenti, al comando del capitano Riccardo Paddeu, hanno notato la scena disperata e sono subito intervenuti. Uno di loro è subito intervenuto attuando le manovre di disostruzione di primo soccorso: un colpo ben assestato tra le scapole, seguito da altri due dati dalla collega. Il bambino ha rigurgitato un bolo di cibo misto a sabbia e le vie aeree si sono subito aperte… lasciando andare in un pianto liberatorio.

In lacrime anche i genitori, una giovane coppia in vacanza, che hanno ringraziato infinite volte i tre “angeli” della Compagnia Barracellare di Alghero, anch’essi commossi ma contenti di aver salvato la giovane vita.

Bravissimi!

.

.

.