Il maltempo colpisce la Sardegna. Nubifragi, allagamenti e strade chiuse

.

La situazione alle ore 12 di oggi
Decine gli interventi dei Vigili del Fuoco

.

LA MADDALENA – Come era stato annunciato dall’allerta rossa diramata dalla Protezione civile, gran parte della Sardegna si è svegliata sotto l’abbondante pioggia e sferzate da venti di burrasca.

Secondo quanto riportato dai “Flash di Stampa locale“, una persona sarebbe morta a causa del maltempo a Bitti (Nu), dove il forte temporale sta ancora provocando gravissimi danni con il crollo di una strada e l’evacuazione di diverse case. Dalle notizie, il decesso della persona sarebbe dovuto al crollo di un albero mentre la vittima stava in auto. Si parla anche di una seconda vittima – (al momento non confermata) – e di due persone disperse che sarebbero però state intercettate dai soccorritori.

Una violenta grandinata, nelle prime ore del mattino, e forte vento di scirocco con una ondata di maltempo, si è abbattuta violentemente su Cagliari e hinterland.

Molte le chiamate alla caserma dei vigili del fuoco con interventi che riguardano allagamenti e cadute di calcinacci che costringono le squadre dei pompieri a sistemare le transenne sui marciapiedi. Mareggiata al Poetto con l’acqua che sta sommergendo l’arenile e si sta avvicinando ai chioschi a bordo strada circondando le piattaforme di legno. Situazione simile anche a La Maddalena spiaggia, nel comune di Capoterra e al Margine Rosso, litorale di Quartu Sant’Elena con gli spruzzi delle onde che arrivano sino alla strada provinciale.

A Sant’Antioco, nel Sulcis Iglesiente, sono affondate alcune barche da pesca ormeggiate nel porticciolo.

Circa un centinaio di segnalazioni al Comando dei Vigili del Fuoco di Oristano per l’ondata di maltempo che sta colpendo la Sardegna. Terralba e San Nicolo d’Arcidano sono i comuni più colpiti. Le richieste d’intervento sono iniziate intorno alle 3 di questa notte. Diverse le strade e case allagate. Per ora non risultano persone in pericolo di vita. Attualmente sono circa 40 gli interventi in attesa di essere evasi, si sta dando la priorità in base all’urgenza.

Disagi anche nel sud Sardegna e nel Nuorese. Villacidro risulta al momento isolata. Disagi anche a San Gavino Monreale e Pabillonis dovuti ad allagamenti, Vigili del Fuoco sul posto. I carabinieri presidiano i punti strategici per la deviazione del traffico.

La Polizia stradale di Nuoro ha bloccato il traffico per qualche ora al Km 39 della statale 389 che collega Nuoro a Lanusei, dove sulla carreggiata è franato del materiale dal costone adiacente. La strada è stata prontamente riaperta dopo il lavoro dei tecnici dell’Anas. Disagi anche al Km 68 della Ss 131 Dcn, vicino al bivio per Orosei, dove si è verificato un allagamento. La strada non è stata chiusa al traffico ma ci sono rallentamenti per via dell’intervento dell’Anas e dei Vigili del Fuoco. Chiuse per allagamento anche la statale 129 Nuoro-Macomer all’altezza della località Iloghe e la Sp 46 direzione Lula.

Forte vento e pioggia anche sulla Sardegna meridionale.

Oggi scuole, parchi e cimiteri chiusi a Cagliari, Olbia, Quartu e tanti altri Comuni dell’isola.

La raccomandazione della Protezione civile è di restare a casa.

A La Maddalena, al momento non è stato registrato alcun disagio e/o danni, ma spira un forte Vento da Scirocco con punte oltre i 90 Km/h.

.

.

.