Olbia. La “Truffa del Soldato” da 40mila euro. Indagate 4 persone

.

OLBIA – Ha versato oltre 40mila sul conto di tre uomini che si presentavano come funzionari della Croce Rossa internazionale e ha perso tutti i suoi risparmi. Una pensionata olbiese di 68 anni, stando alle indagini della Procura di Tempio, è la vittima di un raggiro noto come “truffa del soldato”.

La donna era stata contattata inizialmente da una persona che ha detto di essere un ufficiale dell’esercito tedesco in missione in Siria. L’uomo avrebbe raccontato, alla presunta vittima della truffa, di essere in gravissimo pericolo di vita e per questa ragione aveva deciso di lasciare il suo patrimonio di un milione e mezzo di euro proprio alla pensionata.

I sedicenti funzionari della Croce Rossa, entrati in scena nella seconda fase del raggiro, hanno spiegato poi alla donna che, per diventare l’unica erede dell’ufficiale, avrebbe dovuto versare diverse decine di migliaia di euro a copertura della spese delle pratiche internazionali per la successione. Dopo i pagamenti, gli interlocutori si sono volatilizzati.

La Procura di Tempio, dopo accurate indagini, ha iscritto nel registro degli indagati i nomi di quattro persone.

.

.

.