La Maddalena. Dopo i cenoni clandestini di Natale, 30 persone sottoposte a tampone

.

LA MADDALENA – Lo ha rivelato oggi il quotidiano La Nuova Sardegna, dopo una intervista fatta al medico di Base Dott. Sergio Brundu, che ha detto: “Situazione tranquilla prima di Natale, poi diversi casi di febbre in crescita“.

Li hanno definiti contagi da Covid panettone, tutti quelli avvenuti durante le feste natalizie a causa di una irrispettosa violazione delle norme che vietavano cenoni e assembramenti.

L’identikit di questi contagi trova riscontro non solo nei post e nelle foto pubblicate dagli stessi sui social di feste clandestine, ma anche nelle 30 persone sottoposte ieri a tampone e nelle parole del medico di base, Sergio Brundu. Il dottore, intervistato dalla Nuova Sardegna, conferma che nei primi giorni dell’anno il numero di persone con febbre e sintomi riconducibili al Coronavirus ha subito una impennata.

Questi i ringraziamenti (goliardici) ufficiali della popolazione maddalenina, pubblicati sulla pagina Facebook del Dott. Sergio Brundu:

“La popolazione Maddalenina , ringrazia con fervore tutti coloro che a fine anno 2020, con cenoni clandestini , riunioni, incontri numerosi e con stupefacenti BRINDISI  hanno contribuito a far si che l’inizio 2021 fosse praticamente MOLTO MA MOLTO peggio della fine del 2020. Giusto per contribuire a mantenere alta la replicazione del coronavirus agente della SARS COV-2.

logaritmo: fine 2020 – brindisi – 2021:  5-6-7 gennaio, picco di febbri covid – Paracetamolo!”

Il servizio completo sul giornale di oggi in edicola.

.

.

.