Scoperta una nuova variante del Covid, individuata in Sardegna

.

CAGLIARI – Una variante del Covid-19 non ancora segnalata in Italia è stata scoperta dal laboratorio del Policlinico di Monserrato. La variante, denominata “A.27”, è stata scoperta dal team del direttore del laboratorio del Policlinico, prof. Ferdinando Coghe, in stretta collaborazione con l’equipe del professor Germano Orrù, responsabile del servizio di Biologia Molecolare.

La scoperta è stata resa possibile dall’acquisizione da parte dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di una nuova piattaforma per il sequenziamento genico in Next Generation Sequencing (NGS), con processività medio-alta, che consente di cercare e trovare nuove varianti del virus.

La variante A.27ha spiegato alla stampa il prof. Coghemerita un’attenzione speciale in quanto presenta una combinazione di due mutazioni peculiari, la N501Y ed L452R che, in combinazione con alcune mutazioni aggiuntive, sembrano essere responsabili di una maggiore trasmissione del virus. L’aumentato riscontro del numero di varianti, in particolare quelle che interessano la proteina Spike – sottolinea il direttore del laboratorio – sta preoccupando la comunità scientifica per la possibilità che queste mutazioni possano indurre una maggiore infettività, virulenza e addirittura la capacità del virus di sfuggire all’azione degli anticorpi“.

La variante che, non era stata ancora segnalata in Italia, era già presente in alcuni paesi europei come Slovenia, Francia, Svizzera e Regno Unito.

.

.

.