Nuovo sit-in a Roma contro il Green pass. 10mila in piazza del Popolo, tafferugli con la polizia

.

ROMA(ansa)Corteo no Green pass a Roma, dove in 10mila si sono ritrovati in piazza del Popolo: i manifestanti si sono riversati a piazzale Flaminio, via Veneto e sono arrivati davanti a Palazzo Chigi. Momenti di tensione con le forze dell’ordine, che hanno usato gli idranti per respingerli. Tra gli organizzatori del nuovo sit-in di protesta anche Forza Nuova che, via Telegram, ha scritto: “Basta con la dittatura” e ancora “Io apro”.

Le tensioni si sono verificate all’altezza di Porta Pinciana, quando un gruppo di persone avrebbe deciso di dar vita a un corteo non autorizzato. I manifestanti sono stati respinti dalle forze dell’ordine. Alcune centinaia di loro, molti a volto coperto, si sono diretti verso Palazzo Chigi. 

Alcuni manifestanti, diretti verso da Villa Borghese, si sono scagliati contro gli agenti cercando di sfondare il cordone delle forze dell’ordine. Due manifestanti sostengono di essere stati «investiti da un blindato delle forze dell’ordine, intervenuto sul posto durante i tafferugli».

Centinaia di manifestanti si sono diretti verso Palazzo Chigi. Diversi manifestanti hanno il volto coperto e sono presenti anche esponenti di Forza Nuova, con le bandiere tricolore. Su via del Tritone sono stati lanciati alcuni fumogeni. A Largo Chigi, poco distante da Palazzo Chigi, il cordone delle forze dell’ordine che è impegnato a contenere i manifestanti del sit in No green pass ha esploso diversi lacrimogeni per disperdere la folla ed evitare ulteriori scontri. La polizia ha poi azionato gli idranti dai blindati.

La situazione è ancora molto tesa e i manifestanti in risposta lanciato petardi e bombe carta.

.

.

.