.

ANSASono saliti a 200 i contagi dei pellegrini ritornati da Medjugory, così come reso noto oggi dal TG3 Rai Sardegna. Un cluster, riporta il giornale Rai, che potrebbe ancora ampliarsi nei prossimi giorni, con attualmente 5 pazienti gravi in terapia intensiva, di cui 4 non vaccinati.

Purtroppo, come ci insegna la storia, il non utilizzo della mascherina e gli assembramenti, ci portano a queste situazioni altamente pericolose che favoriscono la diffusione del virus”, ha detto il Direttore Sanitario di Microbiologia dall’AOU di Sassari, prof. Salvatore Rubino.

Ma non solo i 200 contagiati dopo il pellegrinaggio a Medjugorie, viene segnalato oggi anche un altro focolaio di Covid 19 nel Sassarese. Si tratta di un gruppo di ristoratori, baristi a titolari di altri servizi per il turismo di Santa Teresa Gallura, Olbia, Sassari e qualcuno del Cagliaritano che, chiusa l’attività alla fine dell’estate, hanno organizzato un viaggio di piacere in Veneto.

Risultato: una ventina di contagi e un decesso, anche se legato a una patologia preesistente. Complessivamente i partecipanti erano una trentina, tutti amici che da anni festeggiano il fine stagione con un viaggio tra relax, enogastronomia e cultura.

Purtroppo – ha raccontato alla stampa uno dei partecipanti al viaggio – nonostante fossimo tutti vaccinati e con green pass, alla fine molti di noi si sono ritrovati positivi“.

.

.

.