.

OLBIA(ansa) – Sono stati centinaia gli interventi dei Vigili del fuoco e della Protezione civile in una situazione che è peggiorata anche nel Nord Sardegna e nel Nuorese.

E anche oggi la Sardegna resta col fiato sospeso per un’allerta di colore arancione: secondo le previsioni ci saranno ancora precipitazioni anche diffuse e a carattere di rovescio o temporale “di forte intensità” sull’Isola, accompagnate da caduta di fulmini e forti raffiche di vento.

Le Squadre dei Vigili del Fuoco sono intervenuti e stanno continuando a intervenire per muri e cornicioni pericolanti, locali e vani ascensori finiti sott’acqua, strade invase dai detriti e alberi caduti.

Anche in Gallura si sono registrate infatti diverse “bombe d’acqua“. Proprio a Monti lo straripamento di un canale tombato che attraversa il centro del paese ha creato difficoltà e paura, ma l’intervento delle squadre del 115 ha contribuito a limitare le conseguenze. Il maltempo sta interessando anche il Nuorese, dove per allagamenti e rischio crolli sono stati chiusi due tratti stradali, uno sulla 389 a Fonni e uno sulla 125, all’altezza di Posada.

Intanto, anche per la giornata di oggi, mercoledì 17, è stata diramata un’allerta di colore arancione. Secondo le previsioni ci saranno ancora precipitazioni anche diffuse e a carattere di rovescio o temporale “di forte intensità” sulla Sardegna, accompagnati da caduta di fulmini e forti raffiche di vento.

.

.

.