.

TRIESTE – Da giorni stava cercando di curarsi da solo dal Covid. È morto venerdì mattina nel suo letto, a Padriciano, dove stava cercando di combattere da solo il Covid 19, nella convinzione, molto diffusa fra i no vax di cui aveva difeso in più occasioni le rivendicazioni, che le cure in casa fossero sufficienti per resistere al Coronavirus. Invece l’improvviso aggravarsi delle sue condizioni, il virus non gli ha lasciato scampo: ha avuto una crisi cardiaca ed è stato dunque necessario l’intervento dei sanitari del 118. Al loro arrivo però l’uomo era già in arresto cardiaco: ogni tentativo di rianimazione si è rivelato vano.

Lo riporta oggi il quotidiano “Il Piccolo” di Trieste.

Sono questi i contorni della tragedia avvenuta ieri mattina e che ha portato alla morte Igor Devetak, 50 anni, originario della provincia di Gorizia, ma residente a Padriciano dove, assieme alla moglie, gestiva un “Bed & breakfast”, lo “Stirenca”, (termine sloveno che sta a significare piccolo pozzo).

Il primario del 118 di Trieste, Alberto Peratoner:Vediamo purtroppo che ci sono sempre più casi di persone che scelgono queste cure domiciliari. Lo constatiamo ormai ogni giorno. La situazione sta diventando drammatica. Affidarsi a cure e a professionisti non in linea con le evidenze scientifiche è molto pericoloso“.

.

.

.