.

CAGLIARIDal 6 dicembre p.v. servirà esibire il Green pass su tutti i pullman adibiti a servizi di trasporto di persone su tratte a lunga percorrenza sia sugli autobus adibiti a servizi di noleggio con conducente sia sui mezzi del trasporto pubblico locale, vale a dire metropolitana, autobus urbani ed extraurbani regionali.

Per questi viaggi però non è obbligatorio il “super green pass” ma sarà sufficiente esibire il “green pass base”, per cui è accettato anche solo un tampone molecolare con esito negativo (valido nelle 72 ore) oppure antigenico con esito negativo (valido nelle 48 ore).

Vige ancora un pò di incertezza su chi dovrà effettuare i controlli, molto probabilmente si opterà per controlli a campione.

Per quanto riguarda il trasporto marittimo interno, Isola di La Maddalena e San Pietro, a seguito della comunicazione emessa Compagnia Delcomar circa l’esibizione del “Green Pass Base” per poter accedere alle navi di linee nelle tratte anzidette, questa mattina – unitamente al collega Michele Ennas – abbiamo inviato una comunicazione al Presidente Solinas, (vedi) – con la quale rappresentiamo una evidente penalizzazione della mobilità dei passeggeri “isolani” che quotidianamente utilizzo le navi per spostarsi dalle loro residenze per le più comprovate necessità.

Nella missiva, quindi, abbiamo chiesto al presidente Solinas di farsi interprete verso il Governo affinchè ai passeggeri non in possesso del “Green Pass Base, sia derogato tale obbligo e le sia concessa la possibilità di utilizzare la nave con, eventualmente, altri accorgimenti di sicurezza ben delineati.

Dario Giagoni (Lega)

.

.

.