.

IL METEOLe condizioni meteo inizieranno a migliorare gradualmente già da domani martedì 11 gennaio, e per i giorni successivi si profila un deciso cambio della circolazione atmosferica che vedrà il ritorno dell’anticiclone sull’Italia e su diversi stati europei.

Almeno fino al prossimo weekend le condizioni meteo sul nostro Paese saranno quindi stabili, con una decisa prevalenza del sole e un clima insolitamente mite per il periodo.

Da giovedì 13 gennaio, l’alta pressione sarà estensione e si farà sentire con i suoi effetti al Centro-Nord, dove si profila una giornata soleggiata, e il sole avrà la meglio anche sulla fascia costiera della Campania e sulla Sardegna occidentale e orientale.  Nel resto del Sud e delle Isole osserveremo una nuvolosità sparsa, per lo più variabile e irregolare, con qualche pioggia nel nord e nell’est della Sicilia; sui rispettivi rilievi deboli nevicate fino a quote intorno a 1000-1200 metri.

Le temperature minime saranno ancora diffusamente sotto lo zero al Nord, eccetto sulla Riviera Ligure e sulle coste dell’alto Adriatico; locali gelate anche nelle zone interne delle regioni centrali. Temperature massime in rialzo su aree alpine centro-orientali e in Sardegna. In leggera flessione invece al Sud. Freddo invernale con valori di temperatura al di sotto della norma sul medio Adriatico e in gran parte del Sud.

Tra venerdì 14 gennaio e il weekend, l’anticiclone si consoliderà con più decisione sull’Italia, garantendo condizioni meteo stabili in tutto il Paese con una prevalenza del sole. Qualche nuvola potrà insistere sull’estremo Sud e sulle Isole maggiori, dove comunque non sono previste precipitazioni di rilievo.

I venti freddi settentrionali si attenueranno, sostituiti dall’afflusso di una massa d’aria mite che determinerà un nuovo aumento delle temperature, con valori che si porteranno al di sopra della media stagionale soprattutto al Centro-Nord. Ancora una volta, il clima sarà eccezionalmente caldo in particolare nelle aree alpine.

(da iLMeteo.it)

.

.

.