.

REGGIO CALABRIA – E’ stato accolto dal Tribunale civile di Reggio Calabria il ricorso presentato dall’agente di commercio palermitano Fabio Messina al quale era stato impedito di imbarcarsi a Villa San Giovanni perché non vaccinato e quindi privo di Super Green pass. L’uomo, bloccato da lunedì, aveva dormito in un sacco a pelo prima di essere ospitato, nelle ultime due notti, da una famiglia del luogo.

L’agente di commercio ha presentato ricorso tramite i suoi legali, gli avvocati Grazia Cutino e Maura Galletta, dopo essere stato ospitato da una famiglia di Villa San Giovanni. A prendere la decisione a suo favorevole è stato il giudice Elena Luppino.

Proprio questo giudice, secondo quanto si legge, ha “ordinato alla compagnia di navigazione di procedere all’imbarco immediato del ricorrente sul traghetto per Messina“, dopo l’acquisto del biglietto e “previa esibizione dell’esito di un test antigenico attestante la sua attuale negatività al virus, con espressa esenzione dalla esibizione della certificazione verde“, ma “con obbligo di indossare la mascherina Ffp2 per tutta la durata della traversata sin dal momento dell’imbarco e fino al compiuto sbarco“.

.

.

.