Porto Cervo. Yacht finisce sugli scogli: muore il comandante, 6 i feriti

.

PORTO CERVO – Ieri sera intorno alle 20, uno yacht di circa 22 metri, è finito sugli scogli al largo degli isolotti Nibani di Porto Cervo: il bilancio è di un morto e sei feriti.

La vittima è un uomo di 63enne di nazionalità inglese, proprietario e comandante della barca. L’uomo, è stato recuperato vivo ma incosciente dalla Guardia costiera di Olbia e Porto Cervo, ma è morto subito dopo i soccorsi.

Il motoscafo Magnum si è schiantato sugli scogli affioranti a poca distanza da Nibani probabilmente per evitare l’impatto con un’altra imbarcazione. Il comandante sarebbe  caduto in mare nello schianto.

A bordo c’erano in tutto 7 persone. Gli altri 6 feriti sono stati sbarcati a Porto Cervo e assistiti dai medici del 118 di Arzachena e Porto Cervo. Tra di loro una persona gravissima, trasferita in ospedale a Olbia.

L’imbarcazione è semiaffondata e il relitto è stato recuperato e trainato dai rimorchiatori fino banchine di Porto Cervo.

La Direzione marittima di Olbia e il personale della Guardia costiera hanno aperto formalmente le indagini sul naufragio.

.

.

.