Il maltempo irrompe sulla Sardegna con bombe d’acqua, grandine e forti piogge

.

RASSEGNA STAMPA

.

REDAZIONEProsegue in Sardegna l’allerta per il maltempo. Un nuovo avviso è stato emesso oggi dal Centro funzionale decentrato di Protezione civile ed è valevole dalle 14 fino alle 20.59 di questa sera.

Codice giallo (criticità ordinaria) per rischio idrogeologico e idrogeologico per temporali, in particolare sulle aree di Iglesiente e Campidano; codice giallo per rischio idrogeologico per temporali sulle aree di Montevecchio Pischinappiu, Flumendosa Flumineddu e Tirso.

Un’ampia perturbazione si è abbattuta questo pomeriggio su varie zone della Sardegna: fulmini, grandine e anche bombe d’acqua.

Da Cagliari a Seulo al Mandrolisai si registrano diverse strade allagate con alcuni disagi. I turisti hanno dovuto abbandonare in tutta fretta le spiagge della costa orientale, sorpresi dall’improvvisa e passeggera tempesta.

A Monastir ed Escolca la strada comunale alle porte del paese e la provinciale per Gergei risultano impraticabili anche per la presenza di fango e detriti sull’asfalto.

A Bitti una bomba d’acqua, dopo il nubifragio di qualche giorno fa. Nel centro abitato sono intervenuti i Vigili del fuoco per l’allagamento del piano terra di un’abitazione e sono in azione gli operai della Provincia e del Comune, rispettivamente sulla Strada provinciale 3 che collega Bitti a Onanì e sulla circonvallazione sud, dove ci sono stati allagamenti e detriti sulla carreggiata.

Cagliari, inoltre si è abbattuto un forte vento con pioggia intensa.

L’area industriale tra Elmas e Assemini, sino ad arrivarePirri è stata  colpita da una bomba d’acqua, con le auto bloccate per strada sommerse dall’acqua.

Piogge anche nel nord Sardegna. Nel primo pomeriggio, verso le 15 e 30, grande acquazzone nel Goceano, in particolar modo nel territorio di Erula. Pioggia anche a Illorai.

Una grande acquazzone a Bono. Precipitazioni anche a Tula Oschiri. Scrosci d’acqua sul monte Limbara. A Calangianus si registra cielo molto coperto. Potrebbe piovere da un momento all’altro.

Nelle coste della Gallura, sinora, solo qualche piovasco verso l’entro terra.

Mai come quest’anno è stata attesa l’acqua, dopo un periodo di grande siccità. L’auspicio di tutti è chiaramente che le precipitazioni non facciano danni.

.

Il Meteo per domani, Venerdì 12 Agosto.

La perturbazione sui Balcani si sposta verso Italia, interessando anche Sardegna, apportando instabilità sparsa con nuvolosità in graduale aumento al pomeriggio e piovaschi o temporali sui settori centrali e sui monti della Barbagia. Venti deboli dai quadranti nord-orientali in rotazione ai quadranti sud-orientali. Mari calmi o poco mossi.

L’alta pressione africana perde ulteriormente forza favorendo la discesa da Nord di correnti più fresche, apportando nuvolosità a tratti compatta al pomeriggio e rovesci o temporali sui settori centrali e meridionali, dove localmente su Iglesiente, Cagliaritano e sui rilievi della Barbagia non si escludono fenomeni anche di una certa intensità con accumuli localmente fino a 30-40 mm, accompagnati probabilmente da grandine e forti colpi di vento. Nuovo calo termico con massime in graduale diminuzione. Tendenza a miglioramento da domenica per un ferragosto all’insegna di cieli sereni o poco nuvolosi.

A La Maddalena domani, bel tempo con cieli in prevalenza sereni per l’intera giornata, non sono previste piogge. La temperatura massima sarà di circa 33/34°C, la minima di circa 24/26°C e lo zero termico si attesterà intorno ai 3.794 mt.

I venti saranno al mattino moderati e proverranno da Nordovest (Maestrale). Il Mare sulle Bocche di Bonifacio sarà poco mosso.

Allerte meteo previste: afa.

.

.

.