Muay Tay. La maddalenina Ariel Vittiello conquista il titolo sardo dei 50Kg

.

REDAZIONE – Muay Thai, che si traduce in “Thai Boxing”, è lo sport nazionale della Thailandia. È un’arte marziale con radici originari dell’uso militare risalente al 13° secolo durante il periodo del regno Sukhothai. Muay Thai è anche noto come “arte di 8 arti” perché fa uso di 8 punti di contatto cioè, pugni, gomiti, ginocchia e calci. Questo lo differisce da altri sport da combattimento di stand-up come boxe (2 punti – pugni) e karate (4 punti – pugni e piedi).

Ebbene, la giovane atleta maddalenina Ariel Vittiello ha conquistato il titolo sardo  nella categoria 50 Kg, battendo la sua collega di Quartu S. Elena Claudia Corti.

Ariel, già cintura nera di Karate sin dall’età di 8 anni, ha perfezionato le sue doti sportive con il Muay Thai, guidata dal maestro Alberto Danova, della scuola Osra Maggio di La Maddalena, raggiungendo così al Palasport di Arborea l’eccellente risultato di Campione Sardo di questa specialità.

“Siamo tornati dai campionati regionali di Muay Thai WBC – ha commentato il maestro Alberto Danova – con un risultato straordinario 4 atleti e con 3 primi posti e un atleta purtroppo non è riuscita a finire il match per squalifica non dipesa dalla non bravura, ma per inesperienza. Bravi tutti che per un mese e mezzo di duro lavoro abbiamo preparato la gara con molti sacrifici. Complimenti a tutti e  complimenti alla nuova arrivata Ariel Vittiello che avendo avuto un ottima impostazione marziale della scuola di Karate de La Maddalena , è riuscita in poco tempo a reimpostare per il lavoro della Muay Thai. Bravi tutti ai vincitori ed agli sconfitti perché si vince e si impara sempre…”

Bravissima Ariel…

Complimenti!

.

.

.