CRONACA ED EVENTI

Arzachena. Travolto da un furgone mentre lavorara davanti alla sua casa

.

REDAZIONE – Falciato da un furgone mentre stava lavorando sul ciglio della strada, davanti alla sua abitazione.  È morto così questa mattina Tonino Pirastru, 76 anni, in un incidente sulla strada provinciale 59, che collega il centro di Arzachena con Porto Cervo. La vittima in quel momento stava installando dei dissuasori in strada.

Stando alle prime informazion, l’autista, forse per evitare un animale che ha attraversato improvvisamente la carreggiata, ha perso il controllo del mezzo. Il furgone è finito sull’altra corsia travolgendo il settantaseienne  trascinandolo per decine di metri. L’anziano è morto sul colpo ed è rimasto sotto il veicolo fino all’arrivo dei soccorsi.

Sul posto, oltre agli operatori del 118,  sono intervenuti gli agenti della polizia stradale di Olbia e i vigili del fuoco. 

.

Alcuni punti da chiarire sull’incidente…

(da L’Unione Sarda)

Tonino Pirastru conosceva bene la persona alla guida del furgone che lo ha investito e ucciso: aveva litigato con l’autista del mezzo commerciale e, stando a indiscrezioni, i due si erano anche denunciati. Inoltre la dinamica dell’incidente mortale avvenuto a Porto Cervo presenta delle anomalie che devono essere chiarite.

La Procura di Tempio ha aperto una accurata indagine sull’episodio costato la vita a Pirastru, 76 anni, e la persona che ha provocato l’incidente, un sassarese di 50 anni, che è stato convocato per essere sentito dalla Polizia Stradale di Olbia in presenza del suo difensore, l’avvocato Giancarlo Frongia.

Va detto subito che in questo momento non ci sono provvedimenti (arresto o fermo) o contestazioni che impongano le misure più gravi. Il dato è che tra la vittima e la persona denunciata dalla Polizia Stradale c’era una situazione di forte tensione dovuta, a quanto pare, a un contenzioso per un confine. Tutti dati ancora da verificare, si tratta di ipotesi. Ma è certo che esiste una denuncia in sede penale sul caso.

Le indagini sono in corso e per ora non ci sono commenti o dichiarazioni da parte della Polizia Stradale e del difensore dell’autista del furgone. 

(Andrea Busia)

.

.

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *