HOME

La Maddalena. Sviluppo ecosostenibile. Incontro del Flag con i pescatori locali

.

La Super Cazzola, continua ad essere protuberante a Destra…

.

REDAZIONE – Il Flag Nord Sardegna – (che va da Bosa fino a San Teodoro, con 16 comuni interessati e con i Parchi del Nord Sardegna e altri soggetti privati), è il più grande d’Italia, e si occupa di pesca (e non solo) ed è finalizzato a far sì che le comunità costiere, in ogni loro prospettiva, possano avere le risorse o comunque possono realizzare progetti che siano utili allo sviluppo del territorio e delle comunità stesse.

Nei giorni scorsi a La Maddalena, sono intervenuti, accolti dall’assessora comunale all’ambiente, Federica Porcu, il direttore del Flag Michele Angius e Gavino Spanu.

Al termine dell’incontro con i pescatori, sono stati distribuiti un certo numero di contenitori, per una progressiva sostituzione delle cassette di polistirolo usate per contenere il pesce e i prototipi di galleggianti ecosostenibili che dovrebbero andare a sostituire recipienti e bidoni di plastica che vengono ora utilizzati per le reti da pesca.

Era presente anche Giulio Plastina (direttore del Parco Nazionale di La Maddalena), rappresentante della Rete dei parchi, che ha preso la parola… (e solo la parola).

Alcune domande (non troppe):
“Un confronto con le realtà attive sul territorio su temi quali finanziamenti, problematiche del settore e soluzioni
  • Ma questi Signori lo sanno che i pescatori professionali, martoriati da incredibili vincoli di ogni genere, sono quelli più rispettosi di tutti, dell’ambiente marino?
  • Ma lo sanno che le numerose discariche a ciel sereno, continuano a proliferare senza che nessuno adotti i dovuti controlli? – (Vedi le continue denunce di Un Arcipelago senza Plastica)
  • Quando cominceranno a pensare di collocare sulle spiagge dell’Arcipelago (…e anche a terra), affollatissime di turisti nel periodo estivo, idonei servizi igienici per evitare che le persone vadano a fare la pipì nei macchioni retrostanti?

.

.

.

Lascia un commento