SEGNALAZIONI ED OPINIONI

Dopo la strana Balena. Naufraghi come Boe recuperati da una nave della U.S. Coast Guard in mezzo al mare

.

REDAZIONE – Prima l’avvistamento di una strana balena che gironzolava di qua e di là per l’Arcipelago… poi, questo questa mattina, il recupero in mare di una enorme boa galleggiante che è stata issata a bordo da una grossa grù di una nave della U.S. Cosat Guard in transito sulle Bocche di Bonifacio. Ma una volta a bordo, i marinai della nave hanno scoperto che non si trattava di una boa ma di un enorme naufrago che si identificava col nome di Garcia, – sottufficiale dell’esercito Messicano in fuga dal suo paese – con in tasca un bel sacchetto ermetico di Dubloni… freschi freschi. E a pochi metri dall’enorme naufrago-boa,  l’avvistamento di un altro naufrago, di statura regolare, con addosso una tessera di una biblioteca comunale non meglio accertata.

Entrambi sono stati soccorsi e poi – a loro richiesta – sono stati sbarcati sull’Isola di Santa Maria, da dove la nave americana ha poi proseguito la sua navigazione.

Nel frattempo, a seguito di sommari accertamenti via radio con le Autorità italiane, la U.S. Coast Guard ha scoperto che si trattava di 2 naufraghi vittime di un atto di pirateria ad opera di ignoti di minoranza del Canale di Sardegna, che hanno aggredito il Sergente e il suo compare mandandoli a fondo, proprio per impedirgli di raggiungere la famosa Casetta dello Zio Tom.

Le Autorità italiane, comunque, non hanno potuto raggiungere i due naufraghi della domenica programmata, perche gli stessi si sono dileguati tra la vegetazione dell’Isoletta dell’Arcipelago maddalenino ed hanno quindi negato la loro identità – (probabilmente per ragioni di sicurezza), e per evitare che gli stessi venissero riacciuffati dai molti ribelli presenti nella Regione Sardegna.

L’emergenza umanitaria di migranti – fanno sapere le Autorità, soprattutto di origine separatista – attraversa  la nostra Regione Sardegna restituendo queste vittime – quando possibile – al mondo comune e nella maggior parte dei casi, con decine di migliaia di immigranti già falliti… oltre la metà dei quali non vengono mai identificati e fermati per poi essere condotti nei previsti Hotspot Lex… come nel caso di questi ultimi due.

.

.

.

(Satira)

Lascia un commento