POLITICA

Regionali. Soru insiste e torna alla carica con le primarie. E Solinas scalpita, e chiede un incontro della coalizione

.

REDAZIONE – I gruppi che fanno parte del pezzo di coalizione di centrosinistra, che sostengono l’ex governatore Renato Soru, Progetto Sardegna, Progressisti, Liberu, +Europa e Upc, ed altri movimenti, “chiedono ufficialmente un incontro per chiarire in maniera trasparente e definitiva, se vi è la disponibilità a una consultazione democratica, che porti alla scelta di un candidato unitario rappresentativo dei due schieramenti”.

E non avendo ancora compreso che la decisione di candidare Alessandra Todde è stata ormai decisa, ribadiscono insistentemente la disponibilità a un confronto con le forze della coalizione Pd e Movimento 5 stelle, guidata dalla stessa Todde”, precisando di lavorare sino all’ultimo per l’unità, per scongiurare la spaccatura definitiva, e la corsa a tre che consegnerebbe al centrodestra la vittoria.

Ma se la richiesta di Soru è ancora quella delle primarie, già peraltro esclusa dalla Todde, si attende di capire quale sarà la risposta della coalizione a traino del Partito democratico e Movimento 5 stelle.

Nel frattempo, nel centro destra, lo scalpitante silurato Sergente Solinas, anche lui fa finta di non capire, e conferma la piena disponibilità di procedere con immediatezza nella convocazione della riunione della coalizione, che potrebbe avvenire venerdì 24 prossimo.

Ma Nessuna risposta esplicita arriva da Fratelli d’Italia, sulla partecipazione all’incontro di venerdì, e la palla viene rilanciata dall’altra parte, “in attesa di un cenno di riscontro. “Il rispetto della grammatica istituzionale, dei modi e dei tempi della politica – dice il presidente Moro del partito sardo d’azione – sono la premessa necessaria per garantire un confronto tempestivo, schietto e leale, ed assumere cosi, le necessarie decisioni politiche, all’interno di un percorso volto a garantire unità e compattezza, della coalizione di centrodestra-civica-sardista”.

Insomma, Renato Soru e Cristian Solinas, fanno i leoni sordi, e insistono inutilmente…

.

.

.

Lascia un commento