CRONACA ED EVENTI

Brucia la Gallura. A fuoco la macchia mediterranea ad Aggius e Arzachena

.

Rassegna Stampa

(Non è ancora finito l’incubo incendi…)

.

REDAZIONE – Un grosso incendio è scoppiato nella tarda mattinata di oggi nelle campagne tra Aggius e Bortigiadas, in Gallura.

Lo rende noto il quotidiano L’Unione Sarda.

Le fiamme hanno interessato un parco eolico, minacciando alcune pale,  e stanno devastando la macchia mediterranea, in una zona difficile da raggiungere via terra.

Per questo durante le prime fasi dell’emergenza era stato richiesto l’intervento di un Canadair, che sarebbe dovuto decollare da Ciampino. Ma l’aereo dell’antincendi è rimasto a terra. Così, a supporto delle squadre dei vigili del fuoco di Tempio, è intervenuto dal cielo l’elicottero Drago del reparto volo di Alghero.

Nel tardo pomeriggio le operazioni  di spegnimento non risultavano ancora concluse. Non aiuta il vento che si è rinforzato con il passare delle ore.

Non solo Aggius, dove i vigili del fuoco per ore si sono trovati ad affrontare il fronte del fuoco che ha minacciato un parco eolico.

Un incendio è scoppiato nel pomeriggio anche ad Arzachena, in località Saloni, vicino allo stagno di Cannigione. In cenere una vasta area coperta di macchia mediterranea. Un’anomalia, in questo periodo.Ma anche l’antincendio deve fare i conti con la siccità, in attesa delle piogge previste da oggi e per tutto il fine settimana.

.

.

.

Lascia un commento